martedì 10 luglio 2007

VIVI IN FRETTA, MUORI VECCHIO!


Ok, dato che questo blog non lo legge più nessuno possiamo lasciar perdere la parvenza di serietà che stava acquisendo e delirare con gioia.
Quelli che hanno letto l'editoriale dellascimmia di carta 1 sono ormai consci che alla nostra simpatica specie restano quei 5 annetti scarsi che i maya..., quindi, per non farci trovare impreparati noi dellascimmia, e lo proponiamo anche a voi, abbiamo pensato ad una trovata furbissima.
Il motto è: "VIVI IN FRETTA, MUORI VECCHIO", è un programma di invecchiamento precoce che permette di arrivare al momento della resa dei conti preparati, con le prostate gonfie e la passione per i cantieri. Sarebbe proprio brutto essere colti nel fiore degli anni dal giudizio universale, non credete?
Quello che noi ci proponiamo di fare è di cominciare a vestirsi da vecchi, a comportarsi da vecchi, persino a pensare da vecchi! In modo che quando sarà a tutti gli effetti saremo nonnetti arzilli e che hanno la sensazione di aver trascorso una bella vita, di aver lasciato tanto dietro di sè, di avere tanto da insegnare, di avere la saggezza.
Sapremo tutto ciò che c'è da sapere di come si fa su la malta, in modo da poter dispensare consigli a quegli incapaci che al giorno d'oggi si trovano nei cantieri.
Potremo sempre dire la nostra su qualunque argomento, con cognizione di causa e condendo tutto con aneddoti di remoti tempo belligeranti.
Potremo, e potrete, raccontare con estenuante dovizia di particolari le belle abitudini andate, parlare del tempo, rimproverare i ragazzini, fischiare alle ragazze, sputare in terra, girare con splendidi bastoni da passeggio, usare intercalari come "oh signùr", tutte cose che abbiamo sempre sognato di fare nella vita!
Di conseguenza per essere vecchi bisogna sentirsi vecchi, mia nonna, con tipica saggezza da vecchia, dice che non importa l'età anagrafica ma quella biologica, quella che ti senti dentro. Quindi basta sentirsi 80enni per esserlo a tutti gli effetti!
Evviva la prostatite, evviva le dentiere, evviva il Borsalino!
E voi? volete diventare vecchi con noi?
Vivete in fretta, bocia del menga!

Questa è la testimonianza della validità del metodo, qui vedete una nostra amica, Eugenia, durante un rave party, l'illusione è notevole





il nostro amico misterioso M commenta con questo disegnino!

6 commenti:

annie ha detto...

Allora, io mi sto già informando sulle ricette per un'ottima parmigiana, e ho già cominciato ad andare ovunque in pantofole...

sarò pronta per il giudizio universale...

fede ha detto...

nooooooooooooooooooooo!!!
troppo bella eugenia!
ve la rilinko sul blog!
:)))

Anonimo ha detto...

ok ..la vecchia gajarda spacca, ma il muro del pianto da 40.000 decibel con freaks in autismo auditivo alle sue spalle ancora di piu!

forte la tipa che, in attesa che qualcuno le fracassi il cranio sulla cassetta della frutta cerca attenzione con quel movimento foucaultiano degli indici, sarà la polvere che la ricopre saranno i guanti di giamburrasca qualcosa in lei mi attrae.

..io compio 54 anni interiori in data da definirsi.
siete invitati al party.
D.mo

LASCIMMIA ha detto...

festeggiamo a bianchini dal gigi, in piazza.
ti regaleremo la tua prima coppola, 54 anni sei ancora un giovanotto però, hai ancora tutta la vita davanti a te..

ildannolo ha detto...

voi giuovanotti non avete proprio niente da pensare che vi state tutto il giorno davanti a sti calcolatori a fare le cose con la musica alta e le scimmie dentro che io alla vostra eta ero nei campi con la vanga a cavare le patate altro che i may e la fine del mondo con quello che fate tutta la notte perche' io vi vedo eh coi motorini uno dietro l'altro che fate rumore quando passate tutta la notte in giro che io alla vostra eta' stavo sempre nei campi con la vanga e il gianni e al massimo fischiavamo ai tusann quando passavano per farsi vedere che una volta un paio sono anche venute fin dove stavamo noi che dicevano che volevano vedere le nostre patate e il gianni ci ha risponduto che noi al massimo ci avevamo le carote e le patate ce le dovevano fare vedere loro eh ma erano altri tempi altro che i may e i motorini noi in tempo di guerra stavamo sempre pronti a partire la verita' e' che voi giuvani siete cresciuti nella bambagia ecco

teo ha detto...

si organizzano visite guidate al cantiere davanti a piola, ultimi posti giacchè il cantiere è agli sgoccioli. Incluso nel prezzo anche binocolo da guardoni.