martedì 15 maggio 2007

E LASCIMMA DI CARTA?


L'ultima settimana è stata il delirio.
Io e jaime con un nostro amico abbiamo prodotto un libro, dall'idea alla realizzazione, scelta della carta,stampa, rilegatura e copertina compresi, in 4 giorni. E' una storia narrata solo tramite le immagini di derivazione wariana, il che ha comportato la realizzazione di 159 disegni in meno di 24 ore, più precisamente dalle 16 di mercoledì alle 8 di giovedì senza pause!
Inoltre siamo stati richiamato dall'agente della tipografia che ci ha comunicato che la tipografia, visti i contenuti della rivista, non avrebbe dato il via alle stampe finchè non avesse avuto la certezza di essere tutelata legalmente da qualunque tipo di rimostranza.
Il che ha portato ad ore di stress, un numero incalcolabile di imprecazioni e bestemmie e la rimozione del numero e della dicitura "aperiodico" sotto la testata, in modo che la rivista non sia più riconducibile ad un periodico e non debba quindi sottostare alle leggi previste per i periodici (registrazione della testata, direttore responsabile, etc..), oltre che una settimana ULTERIORE di ritardo nella stampa.
Ora però è rimasta quella patina di incertezza nel capire se sia il sistema ad aver fottuto noi o il contrario.. è vero che un numerino e una parolina sulla copertina non sono una gran perdita, ma l'obiezione di coscienza della tipografia è una cosa ben strana.
La faccenda riportata non è in realà così grave, lo so, è questione di cavilli e burocazzilli ma capiteci, un padre non ha una visione lucida di ciò che accade ai propri figli.
Comunque, ieri ho r
i-ri-ri-ri-ri-ri-ri-ri-ri-ri-ri-mandato il file.
Ora solo dio ha il controllo del destino dellascimmia.

1 commento:

Ugo ha detto...

Tranquillo, tranquillo,
perchè Dio è con noi e non ci tradirà!
Io lo sò perchè me lo ha detto lui.